tammade


quella maledetta scimmia deve imparare a farsi i cazzi suoi. nn e' possibile ke ogni volta la trovo che gira col mio tanga strausato parcheggiato sotto al letto in attesa di lavaggio disinfettante e la cicca in bocca. eccheccazzo.
eppoi strafatta mi vedo sta' scena e vado in paranoia. basta, domani frego il fucile da caccia del padre di giovanni e gli sparo. fanculo brutta scimmia da circo. fanculo animalisti. fanculo tutti. cosi' finalmente riusciro' a godermi sta' maledetta insonnia indotta ipertesa insana irritante irresponsabile. e se ho voglia, per festeggiare, chiamo quel coglione di Mimmo. militare di merda. un cervello di gallina tranta, la faccia ebete e il fisichino di un 12enne. che schifo. ma un cazzo di primordine.
quello lo sbatto a letto gli faccio cenno di star zitto e se solo fiata gli punto addosso il coltello del pane. cazzi suoi, a chi mi contraddice. e poi mi ficco quel cazzo di 21 cm in figa e penso a tutti gli strafighi ke voglio io. Ecco l'ho detto. Ora basta con i buoni propositi, cicca e caffe' chiamano.

1 comment:

il signor delamarne said...

stai diventando il mio scrittore preferito.

Free Blog Counter