"Bisognava proprio esser nati in una societa' incivilita, per avere la pazienza di viverci un'intera vita e per non provare mai il bisogno di lasciare questa sfera di convinzioni meschine, di piccoli e grandi menzogne consacrate dall'uso, di ambizioni morbose, di odioso settarismo, di finzione universale, in una parola di tutta quella vanitas vanitatum che gela il cuore, corrompe lo spirito e che si chiama cosi' poco a ragione CIVILTA'. Io sono nato e sono stato allevato fuori da questa societa' malsana e percio' non posso assimilare la sua cultura a grandi dosi, senza provare l'imperioso bisogno di uscire dalla sua influenza e di riposarmi dalle molteplici complicazioni delle raffinatezze morbose di questo genere di vita. [...] La miglior cosa e' andarsene nelle strade dei quartieri piu' miserabili della citta', dove per quanto tutto sia sudicio, tutto e' sincero e semplice, oppure di andare a passeggio attraverso campi e sentieri, il che e' sempre interessante, rinfresca il corpo e lo spirito, rinnovella i pensieri nella mente e l'ossigeno nei polmoni, e non chiede altro mezzo di trasporto che le proprie gambe."

M. Gorki, I vagabondi

3 comments:

DavUd said...
This comment has been removed by the author.
DavUd said...

..mi sa che é arrivato il momento di leggerti "lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta" che, nonostante il titolo alla "se mi lasci ti cancello", proprio come il film sembra una cazzata ma invece..

..sempre che tu non l'abbia giá letto, of course..


..io uso troppo i puntini di sospensione..

maxiu said...

...i puntini di sospensione sn cool...
si l'ho gia' letto e prende benissimo e altro ke cazzatine alcuni punti sn anke stradifficili da capire...
cmq continua con i consigli sulle letture sn molto apprezzati!!

Free Blog Counter